Una visita virtuale ai musei piacentini e non

Libertà, 17/11/2005

DomaIl convegno "I musei nel web: come visitarli con la tastiera"

Con la visita virtuale ai musei, piacentini e non, presenti on-line si concludono domani le iniziative del decennale dell'Associazione Piacenza Musei. A Palazzo Galli, in via Mazzini, 14, alle 15.30 si parlerà dei Musei nel web: come visitarli con la tastiera.
Ad aprire gli interventi, dopo i saluti di Luigi Rizzi, presidente di Piacenza Musei, sarà Stefano Pronti, vicepresidente di Piacenza Musei e dirigente del Settore cultura del Comune di Piacenza e della Biblioteca comunale "Passerini Landi", che parlerà dei musei nel web, in relazione anche alla nuova domanda di turismo culturale. Seguirà la relazione di Graziano Villaggi, coordinatore del polo bibliotecario piacentino, su "Le riproduzioni da internet e le biblioteche digitali".
La successiva relazione introdurrà ad una serie di progetti realizzati dalle scuole cittadine: il liceo classico "Gioia" con la ricerca "Navigar per musei: indagine campione su siti museali italiani e stranieri", che verrà presentata dalle studentesse Maria Chiara Di Stasi ed Eleonora Zappieri e dal docente Franco Marzaroli; il liceo artistico "Cassinari" con un cd-rom sui Musei di Palazzo Farnese e l'Itis "Marconi" con un prodotto multimediale sull'opera di artisti piacentini.
Il direttore della Galleria d'arte moderna Ricci Oddi, Stefano Fugazza, illustrerà il sito del museo di via San Siro. Infine, Luigi Rizzi, che lavora nell'ambito del marketing, si soffermerà sul "Marketing museale: strategie, tecniche e tecnologie". «Obiettivo di quest'incontro - spiegano gli organizzatori - è indagare le esigenze delle strutture museali e, ancor prima, dei potenziali navigatori-visitatori, per mettere a fuoco le risposte più efficaci, far emergere idee e criticità e fornire esempi di successo». L'Associazione Piacenza Musei, con DinamoWeb, oltre al sito della Galleria Ricci Oddi, ha curato il portale dal quale sono raggiungibili tutti i musei di città e provincia, all'indirizzo www.piacenzamusei.it