Blog > Il tuo account è stato attaccato

Il tuo account è stato attaccato

25gennaio2019

-- Alto pericolo! Il tuo account è stato attaccato --
-- La password del tuo account è: xxxxxxxxxx --


Questa è l'intestazione di una mail che probabilmente sarà arrivata a molti di voi nelle ultime settimane.
Si tratta di un tentativo di frode, tramite il quale un'Hacker dice di essere entrato nel vostro pc, insinuando di avere dei filmati e foto vostre in situazioni molto "intime".

Vogliamo fare chiarezza su questo tipo di mail, partiamo con la dichiarazione dell’agenzia di stampa Reuters, ha diffuso la notizia di un importante furto di dati che ha coinvolto oltre 272,3 milioni di: indirizzi email, nome utente e password dei principali fornitori di servizi come Gmail, Outlook e Yahoo Mail.
Nella mail ricevuta viene riportata la vostra password utilizzata in uno di questi account, talvolta coincidente con la password utilizzata sul vostro pc o per la vostra casella di posta.

 

Una cosa da notare subito è il mittente della mail, spesso viene inserito il vostro indirizzo. Questa operazione è possibile e non ha nulla a che fare con un attacco, inquanto con i vecchi client di posta possiamo cancellare e inserire il mittente senza incontrare diffcoltà. Chi attua questo tentativo di frode tende ad inserire come mittente l'indirizzo della vittima, per convincerla di essersi impossessato del suo pc.

Come agire?

Come prima cosa consigliamo di cambiare la password dei vostri account (se coincidono con quelle segnalate nella mail). Tale messaggio indica che è stata hackerata la password di un vostro mail account, contrariamente il testo della mail che indica di un accesso al vostro pc da parte di questo hacker. Quindi nessuno è in possesso dei vostri video/foto personali, si tratta di un tentativo di frode per cui un hacker tenta di farsi consegnare dei Bitcoin (una criptovaluta e un sistema di pagamento mondiale), i pagamenti vengono richiesti tramite questa moneta perché non è possbilie associare un portafoglio Bitcoin ad una persona fisica. Questa è anche la motivazione percui non dovete assolutamente pagare, inquanto il destinatario della cifra non può sapere chi ha effettuato il bonifico verso il suo conto.
In conclusione, se ricevete una mail come questa dovete spostarla nel cestino senza eseguire altre operazioni particolari.

Per maggiori informazioni su questo tema, vi rimandiamo all'articolo scritto dalla polizia postale.